Archivi tag: Storicità di Gesù

Immagine

Confronto con Padre Maggi sulla storicità di Gesù

2014-06-01_124634

Annunci

Gesù: Chi finì sulla croce?

Libro dei Pontefici

Di Marcus Prometheus 

Questo Libro dei Pontefici, che nel medioevo possedette un grande prestigio, era l’elenco dei primi vescovi di Roma, a cominciare da Pietro. In realtà è un falso della vasta serie delle spudorate “falsificazioni Simmachiane” dell’inizio del sesto secolo (quando papa Simmaco per evitare di essere processato fece produrre una incredibile mole di documenti tutti inventati di sana pianta: carteggi interi, atti (apparentemente del 303) di un Sinodo inventato, mai tenutosi, atti di processi inventati anche essi, il tutto per creare precedenti fasulli alla sua pretesa di non poter esser giudicato da nessuno al mondo, neppure da un concilio).

Il Liber pontificalis dichiara Santi tutti i papi fino al 352 e martiri la maggior parte di quelli fino al 314, con la formula standard “hoc martyrio coronatur”, ovviamente senza altri riscontri. Ma il primo vescovo di Roma che ebbe a patire qualcosa è San Fabiano, ventesimo “papa” in elenco (236-250) che però fu solo imprigionato per un periodo, non giustiziato!

Ma per la chiesa sui primi 17 vescovi di Roma ci sono ben 11 martiri, tutti creati in quel falso Simmachiano Liber Pontificalis del sesto secolo. Falsa è addirittura l’esistenza di alcuni di tali vescovi (così come è assolutamente indimostrato ed altamente improbabile che S. Pietro che predicava solo fra gli ebrei circoncisi e per questo era in contrasto con Paolo sia mai arrivato a Roma, od abbia mai pensato di andarci).

Originale di Marcus Prometheus 

Ndr:

Chiaro esempio delle innumerevoli falsificazioni fatte dai rappresentanti e principali esponenti della dottrina cristiana a cominciare proprio dagli inizi dell’era cristiana.

La Santa Fabbrica della Falsificazione – 1a parte

La Santa Fabbrica della Falsificazione – 2a parte

Vangeli Apocrifi

La Letteratura Intratestamentale e gli Apocrifi Cristiani – Introduzione

Se il messaggio cristiano fosse stato vero, non ci sarebbe stato bisogno di tante ed incredibili falsificazioni lungo quasi tutta la storia del Cristianesimo in quanto la “storia” di Gesù sarebbe già stata superiore a qualsiasi fantasia. Il colmo mi pare proprio dagli inizi con il proliferare incontrollato di “Vangeli” e tanti scritti “apocrifi” dai quali furono poi scelti e dichiarati “canonici”/autentici i Vangeli ed i testi neotestamentari.

Inoltre che credibilità dovrebbero avere sia il clero che ha prodotto, sostenuto e attestato tali falsi sia l’intero messaggio Cristiano che si fonda su tali premesse, falsi e falsificatori?

Un papiro conferma: Gesù era sposato. Il Vaticano trema

Edwin_Smith_Papyrus_v2http://www.controcopertina.com/un-papiro-conferma-gesu-era-sposato-il-vaticano-trema/

L’originalità di Gesù!

Originale:

Analogamente alla leggenda di Gesù, anch’essi sono nati il 25 dicembre, da una vergine, annunciati da una stella proveniente da oriente, a 12 anni insegnavano alle masse, compivano gli stessi miracoli, a 30’anni furono investiti di carica spirituale, hanno accanto 12 discepoli, a 33 anni muoiono per risorgere dopo 3 giorni…

Originale

Collegati

La Bibbia sconfessa Cristo

Da Utopia:

….Il libro Sapienza riporta la condanna a morte di Cristo [cap. 2, 13-20], narra la profanazione delle sinagoghe con l’introduzione delle statue di Caligola nel 38 [cap. 14-15], menziona l’uccisione di Caligola e la lettera dell’imperatore Tiberio che nel 41 mise fine alla dissacrazione [cap. 18]. In sostanza, ci sono i riscontri storici che la stesura di Sapienza ha oltrepassato lo spaziotempo della vita di Cristo. Ma c’è anche la prova che la Parola di Dio disconosce la Resurrezione e sconfessa il Messia. È la più clamorosa Rivelazione biblica celata nell’ultimo libro di Jahvè 

.Se Sapienza è l’apice della Rivelazione divina, allora, chi ha mentito?
Dio o Cristo? Oppure entrambi?

….Sapienza sconfessa il Messia e di conseguenza anche la Chiesa cattolica.
La Parola di Dio contro la Parola di Cristo. È proprio un giallo divino
.

Parrebbe proprio che Dio (padre), ispirando il libro Sapienza, fosse all’oscuro e concettualmente in disaccordo con il Dio (figlio) che si sarebbe già incarnato e stava predicando ed agendo “a insaputa del Padre”!!!

Originale

La bugia più grande della storia

La Cospirazione di Cristo

A seguito di gentile richiesta:

LA COSPIRAZIONE DI CRISTO (PDF)

****

La Cospirazione Di Cristo (Word)

 (Libera traduzione dal libro di Acharya S a cura di A. C.)

Gli ultimi testi dell’Antico Testamento e Filone sconfessano Cristo e il NuovoTestamento

L’ultimo libro dell’Antico Testamento
è stato scritto dopo la morte di Cristo
(40 dC)
e disconosce Cristo quale figlio di Dio.

……

Nell’incrocio simultaneo tra l’ultima “Parola di Dio” (Sapienza) e la venuta del “figlio di Dio” c’è la prova tangibile che l’uno non conosce l’altro o nega l’altro! A pochi chilometri di distanza – tra Gerusalemme e Alessandria d’Egitto – la divina Sapienza non sa che il Messia era disceso in terra e salito in cielo, mentre il Messia non sa che la Parola di Dio è all’oscuro della sua venuta.

Com’è possibile che neppure lo Spirito Santo ne fosse a conoscenza?
Com’è possibile che il testo Sapienza – ispirato da Dio – non condivide la risurrezione dei corpi?
Com’è possibile che l’ultimo libro dell’Antico Testamento non contempla affatto l’idea di un Messia?

In un solo colpo crolla l’intero castello esegetico costruito tra Cristo e YHWH.
Natale, Pasqua e Immacolata non sono liturgie del Dio d’Israele.
Un muro alto fino al cielo divide ora le due religioni.

La singolarità è proprio questa: Sapienza è l’ultimo testo veterotestamentario composto nell’era Cristiana – non scritto da un seguace di Cristo – che omette volutamente Cristo.
Il destino ha voluto che l’apice della rivelazione biblica si chiamasse “Sapienza”: l’infallibile conoscenza di Dio. Ecco cosa attesta l’ispirato autore: «Tutto ciò che è nascosto e ciò che è palese io lo so, poiché [Dio] mi ha istruito la sapienza, artefice di tutte le cose.» [Sap 7,21]

Se la “sapienza” del libro della Sapienza è sinonimo di verità, allora, chi ha mentito?
Dio o Cristo? Oppure entrambi?

…..

Originale completo

Correlati:

Filone di Alessandria

Taumà il Gemello di Gesù

Questo eBook è un saggio che cerca di indagare sugli anni sconosciuti del Cristo e sulla sua “famiglia”. Ma soprattutto ci permette di riscoprire la figura di Tommaso, considerato da molti teologi e studiosi di religione il Fratello Gemello di Gesù e sfata definitivamente alcune credenze come la data di nascita del Cristo che oggi ormai appaiono non più di affascinanti simbolismi tramandati nei secoli.
Se tutto ciò vi sembra blasfemo o privo di fondamento è sufficiente considerare il fatto che i fratelli di Gesù vengono menzionati proprio nei 4 Vangeli. Quindi sono le fonti cosiddette canoniche che senza volerlo testimoniano per prime l’esistenza di una parte del Cristianesimo intenzionalmente oscurata.
Leggendo questo testo, infatti, capirete come in un grande puzzle quanto di nascosto c’è ancora da scoprire.

Originsle