I pagani da persecutori a perseguitati, e i cristiani da perseguitati a persecutori

Da cronachelaiche.globalist.it:

….

L’accorato appello di Libanio, il più eminente oratore del suo tempo – “pagano” – all’imperatore Teodosio, fervente cristiano, ben mostra la situazione alla fine del IV sec. d.C.: «Tutte queste violenze si osano anche in città, ma per lo più nelle campagne»; i cristiani distruggono i templi, che costituiscono «l’anima delle campagne, i primi edifici in esse innalzati e attraverso molte generazioni affidati a noi che ora viviamo». Da una di queste “violenze”, perpetrata più di un secolo dopo, prende idealmente inizio la tradizione monastica occidentale: recatosi a Cassino, Benedetto trova che la «gente dei campi» ancora compiva «riti superstiziosi» e «sacrileghi sacrifici» in onore di Apollo presso un tempio dedicato al dio sulla cima del monte. Senza indugio egli «fece a pezzi l’idolo, rovesciò l’altare, sradicò i boschetti e dove era il tempio di Apollo eresse un oratorio in onore di san Martino e dove era l’altare sostituì una cappella che dedicò a san Govanni battista» (la nostra fonte sono i Dialoghi di Gregorio Magno). I monaci d’altronde erano stati tra i più fanatici persecutori dei “pagani” e i più implacabili distruttori degli edifici sacri alle divinità tradizionali.
Le tradizioni e gli usi che non poterono essere estirpati vennero riadattati, mascherati o trasformati parzialmente o totalmente in chiave cristiana. Non a caso ciò avvenne proprio nelle realtà più lontane dai centri urbani, e legate agli antichi ritmi rurali: esempio lampante la festa di san Domenico a Cocullo (Aq), celebrata il primo giovedì di maggio. In questa occasione la statua del santo viene ricoperta di rettili, implicita richiesta di difesa dalle morsicature dei serpenti e più in generale contro i mali del mondo: ma tale valenza era con tutta probabilità estranea al significato originario della festa, poiché determinata verosimilmente dal carattere sostanzialmente negativo del serpente in ambito cristiano, mentre anticamente esso costituiva un simbolo positivo, incarnazione materiale e visibile del genius loci, l’essere divino che si riteneva proteggesse ciascun luogo, dalla casa alla foresta più selvaggia (alcuni vedono nel santo una “traduzione” di Angitia, dea venerata anticamente in quei luoghi).

Originale

Correlati:

Uscire dal gregge

Il Mito del Cristianesimo Primitivo

Il Mito della Rapida Diffusione del Cristianesimo

Umilione di donne torturate e uccise dalla Chiesa Cattolica nell’arco di 5 secoli

La costruzione di un mito – Introduzione

L’Era dell’Oscurità

Annunci

3 risposte a “I pagani da persecutori a perseguitati, e i cristiani da perseguitati a persecutori

  1. Anche in perù i frati hanno cercato di sradicare il culto della Morte.Veneravano i teschi di cristallo di rocca di cui ne sono rimasti 20 ,perchè i frati distrussero tutto quello non trovato per estirpare la fede degli antichi idoli.
    Ma non ci sono riusciti ,perchè l’antica religione dei teschi di Cristallo , attualmente è più viva che mai .La chiesa del Perù osteggia la religione antica denigrandola ,come 500 anni fà.
    Insomma la situazione è ridicola 500 anni fà la chiesa ha fuoco e fiamme per estirpare l’Adorazione del Sole e noi quì facciamo altrettanto

    Mi piace

  2. Forse molti non sanno perchè abbassiamo gli occhi all’elevazione ?
    Ma ,perchè guardare il sole può bruciare gli occhi

    Mi piace

  3. Lo Spazio è immenso e tremendamente complesso ,forse Qualcuno ci ha creato come hanno pensato i primi uomini.Le prove ? ma sono sotto gli occhi di tutti un esempio : la cellula vegetale trasforma la luce in energia vitale per la pianta usando la matematica quantistica alla velocità di 1 miliardesimo di 1 milliardesimo di sec. penso che dice che la cellula è nata per caso dice il falso

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...