La visita alle ‘Rocce del Sole’

SatClaw02

«Penetrata nella ‘camera del Sole’, toccai con la destra la pietra situata al centro, quindi levai lentamente il braccio nel saluto, noto agli Ari d’occidente come il ‘saluto al Sole’. Per un lungo attimo rimasi immobile, in silenzio. Il pallido riflesso solare mi fece pensare alla morte [..] Il mondo attuale crede che noi, moderni Figli del Sole’, siamo morti […] Un giorno io assisterò da questa terra sacra all’apparire di un nuovo Sole, di una nuova alba, salutata dal simbolo sacro dello swastika […] Nella penembra del luogo osservavo, inciso nella pietra, il simbolo runico che rappresenta la morte. Non potevo fare a meno di pensare che esso significa pure la Vita nascosta’, la vita sotterranea, immersa nella Terra-madre, fonte di nuova vita, di nuova rinascita e crescita: il simbolo della vita che attende il momento opportuno per riapparire più vigorosa e vittoriosa di prima in tutta la sua bellezza. Pensavo anche al disastro del 1945, agli anni di persecuzione, non ancora finiti; pensavo alla ‘nostra morte’, la quale è pur essa ‘vita sotterranea’ intensa, forza latente e insospettata di vita, che giace a contatto con le potenze nascoste, nelle radici profonde dell’Essere totale: in attesa della nuova primavera dell’umanità aria».

Savitri Devi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...