Il Suono Misterioso dell’Arpa Eolia

Si dice che l’Arcivescovo Dunstan di Canterbury, vissuto nel Decimo Secolo, sia stato sospettato di stregoneria per aver condotto esperimenti con corde fatte risuonare dal vento. E c’è una leggenda ebraica che racconta che la lira di re David, sospesa la notte a capo del letto, sonava al vento del nord. Non è facile descrivere a parole il timbro dell’arpa eolia. Il suono soprannaturale, divino degli accordi, che mutano, crescono e svaniscono insieme con il vento senza alcun esecutore o congegno meccanico, concorsero a creare quell’alone di romanticismo e di mistero che caratterizzano l’arpa eolia. In questo strumento le corde sono generalmente accordate sulla medesima nota, ma differiscono invece per grossezza e perciò per elasticità, cosicché quando vengono messe in vibrazione dal vento esse producono vari armonici. Le arpe eolie furono in grande favore tra il 1780 e il 1860 (cioè in epoca romantica) nei parchi, sui tetti, sulle rovine di castelli medievali, specialmente in Germania e in Inghilterra. Ma in Inghilterra questo suono “immateriale” era stato apprezzato molto prima del periodo romantico. Le parole più belle sull’arpa eolia ebbe a scriverle James Thompson (1700 – 1748) nel suo poema Castle of Indolence.

Una musica ancora non udita

lenì allora l’animo pensoso e malinconico

…ne trasse i suoni il dio dei venti di profondo incanto

ed è infatti il suo nome arpa eolia.

Ahimè! Quale mano mai toccherà le corde con tanta dolcezza?

Che arie divine così solenni, e così dolci e tristi

faccia librare sugli alti suoni

per farle scendere poi giù dentro l’anima?

 Per avere una vaga idea della magia del suono dell’arpa eolia, guardate adesso questo breve filmato.

http://www.youtube.com/watch?v=qESQa8UHCTw&feature=related

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...