Gli dei ERANO immortali

Gli antichi hanno creduto, sperato, implorato gli dei ed hanno fatto loro sacrifici, anche umani, offrendo persino i propri figli per placarli e/o ingraziarseli. Oggi diciamo che le loro religioni erano miti e le divinità erano false e sono morte persino nella memoria dei popoli. Se gli antichi ritornassero oggi in vita, avrebbero un ben amaro risveglio con la consapevolezza di aver fatto tanto inutilmente o quasi.

I non credenti sostengono che anche gli dei attualmente oggetto di fede da parte delle religioni, sono falsi e destinati a “morire” come quelli antichi e che le religioni nel migliore dei casi servono da placebo, ma generalmente e complessivamente sono negative.

Per evitare che anche i nostri contemporanei, come gli antichi fedeli, si trovino ad aver sprecato energie e speranze facciamo una proposta provocatoria: normalmente alle preghiere dei fedeli non corrispondono riscontri evidenti, pratici, certi e immediati, suggeriamo di inviare le preghiere tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o attraverso mail con conferma di recapito e/o lettura!

Advertisements

3 risposte a “Gli dei ERANO immortali

  1. Saturniatellus

    Penso che una religione venga soppiantata sempre da un altra;Per esempio prima di jave’,il solo ed unico dio ebraico, nella fenicia veniva adorato il dio Bahal(divinita’ diffusa in tutto il bacino mediterraneo mille anni prima e piu’ della nascita di Cristo, ovvero il nostro staurno, ricordato come triste mangiatore dei suoi figli e quindi portatore del sacrificio umano, che poi gli stessi ebrei hanno ripudiato.

    Mi piace

  2. Andrei cauto nel dire che di là non c’è propio niente perchè sono stato testimone di fatti paranormali che mi hanno confermato che esiste un mondo arcano non visibile ,ma che alle volte fà dei miracoli.Mio padre è guarito da un male incurabile dalla sera alla mattina.

    Mi piace

    • Se ti riferisci al post, vorrei precisare che non sostengo affatto che non esista nulla oltre la nostra “vita”, anzi potrei sostenere l’esatto contrario: a) ritengo che nulla si crei e nulla si distrugga; b) Non a caso questo blog si chiama “Spiritualità Razionale”; c) come ho accennato, più o meno direttamente, in vari articoli, ritengo che, come tutte le realtà che conosciamo sono complessificazioni di vario grado e genere di elementi costitutivi minimi, anche quello che noi consideriamo spirito o percezione psichica, sia una complessificazione di vario grado e genere… Potremmo prendere ad esempio un computer che, solo con un segnale acceso o spento riesce a rappresentare di tutto. Perchè mai la realtà fosse basata su elementi superflui? d) spero di poter scrivere presto più diffusamente ed approfonditamente su questi temi.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...