La Chiesa cattolica e la “Santa” inquisizione

Advertisements

4 risposte a “La Chiesa cattolica e la “Santa” inquisizione

  1. il fanatismo e l’ottusità religiosa non hanno confini nella degenerazione della libidine perversa, fino a sconfinare nella pazzia.
    Oggi le torture fisiche si sono trasformate il stupri psicologici e coercizioni ricattatorie su chi per ambizione senza pari capacità accetta il loro appoggio per trovare un posto nella società.

    Mi piace

  2. Molti politici giustificano la loro invadenza in tutti e tre i poteri dello stato, per il grande apporto turistico che la città del Vaticano porta come tributo a Roma.
    Quanto ne porterebbe di più se non ci fosse il, prete a governare. il Vaticano diventereb un grande museo della storia con tutti i suoi cittadini imbalsamati.
    Ma forse è ancora presto in quanto con gli attuali governanti che abbiamo, questi non esiterebbero un attimo ad essere tutti d’accordo per un accaparramento ed arrembaggio di tanti tesori, facendosi comunque beffe del popolo.

    Mi piace

  3. Quando sento parlare i nostri politici dei valori cristiani vorrei provassero i belli e simpatici strumenti di tortura che hanno contribuito a conservare i valori cristiani nei secoli.Grazie a questi metodi da SS noi oggi imploria
    mo che l’Europa conservi i valori cristiani.Ma,noi per entrare nel 3 Millennio dobbiamo dimenticarci del passato e pensare a un futuro libero da ogni scelta religiosa obbligata .Ognuno deve essere libero di seguire la religione che più gli piace senza minacce di stiramenti.

    Mi piace

  4. La follia omicida dell’Inquisizione si accanì, in particolare, contro le donne.
    In Germania, un numero incalcolabile ne fu mandato a morte per abbrugiamento tra il 1550 e il 1650. In una crescente isteria di massa, ispirata dal Cristianesimo e appoggiata dai “fedeli contadini” che credevano così
    di poter salvare i loro raccolti, durante le carestie di quel secolo. L’ultima strega, in Germania, fu messa al rogo nel 1775, mentre a Glarus, in Svezia, nel 1782.
    Le streghe furono così il capro espiatorio per le disgrazie del mondo, che non dovevano esistere, giacché se dio è buono, qualche d’un altro doveva essere responsabile del male perenne che assilla questa “dimensione cristiana” maldestra e sfigata. Perciò esse furono accusate di ogni carestia (siccità o ammuffimento delle sementi), della distruzione dei raccolti, di far ammalare uomini e bestie, di infanticidio, aborto e sterilità, di far uso della medicina erboristica (anche questa proveniente dal demonio) e così di seguito. E non vi era bisogno di prove provate, come nei processi dell’antica Babilonia, Grecia e della Roma arcaica, bastava il semplice sospetto di chicchessia. Se poi era un ecclesiastico a sospettare, la condanna all’abbrugiamento, dopo ogni sorta di abuso sessuale, era solo questione di tempo e di caritatevole divertimento. Il più delle volte, le poverine erano denunciate dagli inquisitori, poiché non avevano voluto cedere alle voglie lussuriose degli stessi ekklesiastici. Fu grazie all’Illuminismo che si pose fine alle torture più nefande ed alla persecuzione manifesta contro le donne, considerata dalla Chiesa l’unica via verso la santità. Ma l’empietà cattolica non si fermò, neppure durante il XVIII secolo. Ancora nel 1782, in Svizzera, si bruciava una presunta strega, mentre in Polonia si arriva addirittura al 1793, quando l’ultima maga saliva sul rogo, e nientemeno nel 1823 una donna fu sottoposta all’ordalia, ossia alla prova dell’acqua fredda: la malcapitata era gettata in uno stagno con il pollice della mano e l’indice del piede legati insieme ed il rimanere o meno a galla ne definiva, rispettivamente, la sua innocenza o colpevolezza. Mi piacerebbe tanto praticare la stessa ordalia (giudizio) su tutti i papi che ci sono stati fino ad oggi e su tutti gli arcivescovi e cardinali odierni, per vedere se vanno a fondo oppure galleggiano!

    da: LA RELIGIONE CHE UCCIDE
    COME LA CHIESA DEVIA IL DESTINO DELL’UMANITÀ
    (Nexus Edizioni), giugno, 2010.
    517 pagine, 130 immagini, € 25

    http://www.shopping24.ilsole24ore.com/sh4/catalog/Product.jsp?PRODID=SH246200038
    http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-religione-che-uccide.php
    http://shop.nexusedizioni.it/libri_editi_da_nexus_edizioni_la_religione_che_uccide.html

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...