La paura diventa sempre più grande: l’uomo è all’ultimo istante della decisione.

Dal mondo della paura c’è una sola via d’uscita: quella della follia. Molti pazzi sembrano segreti confidenti della paura: odono parole e vedono figure mandate da essa, parlano da soli e solo la paura li comprende.  Nel mondo della follia sembra che finalmente la paura si riveli. Essa si è estesa sino ai confini del mondo varcandoli addirittura.

La paura diventa sempre più grande. Ora è il momento in cui l’uomo avverte che essa sta per afferrare anche le altre creature e tutta la terra per trasferirle dall’ordine di Dio nel disordine della paura. Essa già spia le incrinature della creazione, per irrompere in esse e così occupare segretamente tutta la creazione. Ah, la paura è anche astuta, potrebbe sedurre l’uomo affinché, come i Greci mandarono in Troia il cavallo di legno, così egli mandi celatamente la paura nel mondo creato affinché balzi fuori nella notte e occupi l’intera creazione.

All’uomo si presenta l’alternativa di decidere se debba consegnare la creazione alla paura o arrestare e soffocare la paura. Ormai gli abeti lungo la via, a destra e a sinistra, non sono più abeti, ma solo i cupi margini della paura, ormai il fiume si è sprofondato nella terra, i campi sono vuoti, vuoti spiazzi ormai adatti solo alla paura: l’uomo è all’ultimo istante della decisione.

Advertisements

4 risposte a “La paura diventa sempre più grande: l’uomo è all’ultimo istante della decisione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...