La Danza degli Atomi di Edison

Leggiamo in una curiosa intervista riportata nell’Harper Magazine del 1890, e ampliata nel “Scientific American” del 1920, quanto disse Thomas Edison a proposito di vita, atomi e materia.

«Non credo che la materia sia inerte, né che ubbidisca ad una forza esterna. A me sembra che ogni atomo possegga una certa quantità di intelligenza primigenia. Basta osservare le migliaia di modi in cui gli atomi di idrogeno si combinano con quelli di altri elementi, formando le più diverse sostanze. Com’è possibile dire che essi facciano tutto questo senza intelligenza? Atomi, in armoniosi e utili rapporti, assumono forme bellissime e interessanti o danno piacevoli profumi come se esprimessero la loro soddisfazione…Riuniti insieme, in certe forme, gli atomi costituiscono animali di infimo ordine. Finalmente essi si combinano nell’uomo il quale rappresenta l’intelligenza totale di tutti gli atomi.» (e nella donna che rappresenta la perfezione assoluta, ndr).

«Ma dove ha origine questa intelligenza» Chiede l’intervistatore.

«Da qualche potere più grande di noi stessi» Edison risponde.

«Credete dunque in un Creatore intelligente, in un Dio personale? »

«Certamente. L’esistenza di questo Dio può, secondo me, essere provata dalla chimica».

Dalla lunga intervista che venne successivamente ampliata dal Scientific American, è possibile ricavare una quantità di congetture interessanti che riporto di seguito:

1)   La Vita, come la materia è indistruttibile.

2)   I nostri corpi sono composti di miriadi di particelle infinitesimali ognuna delle quali è, in sé, un’unità di vita; allo stesso modo l’atomo è composto di miriadi di elettroni.

3)   L’essere umano agisce come un agglomerato più che come un’unità; il corpo e la mente esprimono il volto o la voce delle varie entità di vita.

4)   Le entità di vita si costruiscono secondo un piano. Se una parte dell’organismo vitale è mutilata esse la ricostruiscono esattamente come prima.

5)   La scienza ammette la difficoltà di tracciare la linea di demarcazione fra ciò che è animato; forse le entità di vita estendono le loro attività ai cristalli e agli atomi chimici.

6)  Le entità di vita vivono eternamente; cosicché almeno in tal senso, la vita eterna nella quale  molti di noi sperano, è una realtà.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...