Dio è Morto?


Questa è la storica copertina della rivista Time dell’8 aprile 1966.

Sebbene lo sconosciuto autore non l’abbia concepita per essere un opera d’arte,

ma probabilmente con l’unico scopo di far vendere più copie possibile della rivista, ottenne nella sua semplicità assoluta, quasi primitiva, un effetto dirompente presso il pubblico americano. Quella domanda posta in un modo così crudo e diretto, arrestava letteralmente la gente assorta nel suo tran-tran quotidiano, ponendola di fronte ad un interrogativo rimasto fino ad allora sepolto nel subconscio dell’American way of life. Fu come il preludio a quel decennio di nichilismo che doveva seguire, (includendo le tragedie del Vietnam) e che avrebbe posto fine a quel grande sogno d’infanzia e d’innocenza dell’America degli anni ‘60. Singolare è l’effetto “choc” che questa copertina ottenne presso il pubblico americano: spesso neppure le opere d’arte intenzionalmente create risultano così efficaci.

Advertisements

Una risposta a “Dio è Morto?

  1. Grazie louxien di aver introdotto questo tema. Appena possibile aggiungerò qualcosa in merito

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...