Haiti: Sisma Devastante, Migliaia Di Vittime

Da Yahoo Notizie:

Si teme che siano migliaia le vittime rimaste sotto le macerie degli edifici crollati la notte scorsa ad Haiti durante il devastante sisma, che ha raggiunto magnitudo 7.

…. Secondo le testimonianze nella citta’ vi sono cadaveri per le strade e molte persone vanno in giro in cerca dei loro familiari dispersi.

La Chiesa Cattolica sostiene che sia Dio a governare gli eventi (non cade foglia che Dio non voglia), soprattutto quelli più gravi e tragici come terremoti, alluvioni, tzunami, eruzioni, carestie, pandemie, ecc.

Di fronte agli iterrogativi che suscitano eventi tanto drammatici, ed in particolare di fronte alla domanda: “perchè Dio genera/permette tali calamità, la Chiesa  spiega che si tratta di punizioni divine e/o di prove/di moniti che  hanno lo scopo di portare alla riflessione e alla “conversione”…..

Rimangono alcune domande:

1) Come mai Dio generalmente per questi disastri predilige paesi tra i più poveri come Haiti?

2) Nelle calamità naturali i paesi più industrializzati hanno sistemi antisismici e altre difese, i ricchi hanno case migliori, seconde case e capitali vari, per cui possono “attutire” notevolmente l’ira/benevolenza divina…Non sarebbe una ingiustizia?

3) Come al solito le divinità colpiscono nel mucchio tipo “ndò cojo cojo”. Almeno gli eserciti moderni hanno armi “intelligenti”, (probabilmente sono state chiamate così da qualcuno che si trovava a quel livello di intelligenza)?

Advertisements

29 risposte a “Haiti: Sisma Devastante, Migliaia Di Vittime

  1. 200.000 mila morti provocati in pochi istanti, da una calamità naturale. Se queste non sono prove tecniche da “Fine del Mondo”…

    Mi piace

  2. 1) e se non fosse “dio” ma semplicemente una guerra sismica?
    2) forse sono proprio i paesi industrializzati a farle ste guerre
    3) alcune armi sono esplosioni nucleari tra le faglie, le guerre sismiche per l’appunto..
    l’invisibile c’entra poco con questi disastri, concordo con luxien comunque, più che prove tecniche però penso si sia già nella fase di..
    non so quanto c’entri il 2012, non credo molto a tante cose, credo però al nucleare, al suo scopo per fini bellici, ecc.

    Mi piace

  3. E’ quasi fatale che ad ogni triste notizia di catastrofi naturali si ricominci a dare la colpa di tutto a Dio, come se noi sapessimo esattamente chi sia Dio e quale siano i suoi reali intendimenti.
    San Paolo ci dice chiaramente che l’uomo può “vedere” Dio solo “come in uno specchio, in maniera confusa” (1 Cor 13, 12), quindi come possiamo pretendere di poter conoscere i suoi imperscrutabili disegni? Forse non peccheremmo di superbia se pretendessimo di conoscerli?

    Già solo tale considerazione non può autorizzarci a dare la “colpa” a Dio di tutto ciò che succede. Ciò che possiamo dire di Dio è solo quello che ci ha rivelato Gesù: Egli è Amore (1Gv 4, 16). Nel Dio in cui crede la Chiesa ed i cristiani non può esservi ombra di male ed anche la natura è stata creata così da Lui, ogni male che noi possiamo scorgervi è solo frutto del nostro limitato e soggettivo punto di vista. In fondo un terremoto, di per sé, non è né un bene né un male: se avvenisse in pieno oceano o in pieno deserto non provocherebbe nessuna tragedia e nemmeno ce ne accorgeremmo. Dunque il male non è nel terremoto ma in noi.
    Nel vangelo Gesù ci dice che non siamo provati a causa e a misura delle nostre colpe e che gravi disgrazie possono colpire gli innocenti (Lc 13, 1-9). La sofferenza esiste e basta, è entrata nel mondo a causa dell’uomo.

    Mi piace

    • Se non siamo autorizzati a dare colpa a Dio di tutto ciò che succede non siamo neanche autorizzati a dare meriti.
      Il terremoto è neutro e il male è in noi: qualora dovesse capitarti qualcosa di simile ne riparliamo.
      Di un Dio onnipotente che fa piangere statue, liquefà sangue, cammina sull’acqua, sfida le leggi della fisica e non impedisce terremoti non so che farmene.
      Se non è in grado di fare questo, riguardo all’onnipotenza, ogni altra affermazione, comprese quelle sull’amore, sono destituite di ogni fondamento.
      Se all’attributo dell’onnipotenza non fanno seguito azioni congruenti con essa all’attributo dell’amore, per lo stesso principio, non può essere dato alcun peso.
      La sofferenza non è entrata nel mondo a causa dell’uomo. L’uomo, al massimo, ha come dite voi, “peccato” Le conseguenze sono state stabilite da dio. Come pena di un omicidio si possono stabilire 30 anni di carcere, l’ergastolo o la pena di morte. Ed è il legislatore che lo stabilisce, non il reo. Il reo è responsabile del reato non della conseguenza. Dio avrebbe potuto ipotizzare qualsiasi conseguenza al peccato. Lui ha stabilito che dovesse essere morte e dolore. Lui è responsabile di morte e dolore. Se per te tutto questo è neutro non mi resta che augurarti un pò di neutralità…
      Se esistesse un dio come quello che predicate sarebbe un punto preso opporvisi con forza e dignità

      Mi piace

      • Quello che tratteggi è un Dio secondo modelli troppo umani, non pensi che potrebbe essere semplicemente una tua idea di Dio? Se esistesse veramente un Dio che ci ha creato, credi che sia ragionevole pensare che possa essere come le creature se lo aspettano? Se Dio fosse esattamente come noi vogliamo, non saremmo, piuttosto, solamente davanti ad una nostra costruzione di Dio?
        E, invece, questo Dio non è un “super eroe” venuto ad uccidere i cattivi e salvare i buoni, ma si presenta come un Padre buono che accetta la libertà dell’uomo, soffre con noi e c’invita a seguirlo nella sua casa.

        Cos’è la vita senza Dio? Che senso avrebbe? Perché costruire per poi distruggere tutto? Lontano da Dio tutto è inutile e disperatamente assurdo, una sofferenza inaudita. E’ questa la conseguenza del nostro “peccato”, una nostra libera scelta, nostra non di Dio.
        Lui è sempre lì, vicino a noi pronto ad accoglierci.

        Un saluto

        Mi piace

        • Spesso suonano al mio citofono i Testimoni di Geova. Diversi anni fa, qualche volta ho provato a
          discutere con alcuni di loro ma mi sono accorto che non c’era modo di dialogare: si riduceva tutto a due monologhi. In seguito, anche se col massimo garbo, rispondo con fermezza che non è il caso di
          perdere tempo e chiudo la comunicazione.
          Ritengo opportuno comportami allo stesso modo sul mio blog con coloro con i quali è impossibile dialogare.
          Il fatto che, pure a conoscenza di questa mia posizione in quanto espressa più volte, continui a fare commenti diventa un disturbo indebito. Pertanto TI DIFFIDO DAL CONTINUARE A SCRIVERE COMMENTI su questo blog, altrimenti sarò costretto a cancellare i tuoi commenti passati e a bloccarli per il futuro.
          Questo non implica alcun giudizio personale, ma solo una “legittima difesa”.
          Nessuno ti vieta di esprimere le tue convinzioni su un tuo sito, ma non posso diventare il tuo portavoce e la cassa di risonanza di convinzioni che intendo contrastare e confutare….

          Mi piace

          • Gent.le Sig. Freespirit,
            trovo alquanto curioso che lei mi accusi di essere un fanatico incapace di un dialogo. Basta, infatti, rivedere ogni mio commento per accorgersi che non propugnano alcuna posizione fideistica o preconcetta. Né ho mai insultato chicchessia o avuto un comportamento aggressivo.

            La questione su Nazareth, sui fratelli di Gesù, sulle tesi di Acharya S, ecc… sono state da me affrontate in modo essenzialmente scientifico, facendo sempre riferimento ai documenti, con puntuali riferimenti bibliografici. La mia è sempre stata un’analisi storica, che ovviamente non pretendo sia la “Verità” ma solo ciò che per me è ragionevole credere. Credo che forse il problema sia proprio questo: Lei non accetta che si possano avere idee diverse dalla sua.

            Ho scritto e scrivo su molti blog laici (Clerofobia, Resistenza Laica, UAAR ultimissime, ecc…), ma mai mi era capitato di essere minacciato di esclusione per le mie idee. Le sue intenzioni nei miei confronti sono di una gravità inaudita, degne del più retrivo degli inquisitori.

            Se vuole gestire un blog deve anche mettere in conto che ci si debba confrontare con chi la pensa diversamente: sono i “pericoli” della democrazia.

            Cordiali saluti

            Mi piace

    • Credo che questa ferma richiesta dell’admin al visitatore Luis (seguita peraltro a precedenti inviti più cortesi) sia legittimo e condivisibile. Non amiamo le “Verità Rivelate”.

      Mi piace

  4. non so a chi ti riferisci, spero non a me che non credo molto nel “dio” così comune a tutti, né tantomeno alle varie scritture su cui basano tutti la loro vita: per me sono cose scritte sempre dall’uomo, di divino non ci trovo nulla.
    se dffidi chi ogni volta cita scritture, “santi” apostoli e via dicendo solo per trovare un motivo a tanto orrore fai bene: vorrei dire che i terremoti naturali gli animali e una volta anche gli umani, li avvertono dentro, niente di divino solo una questione di vibrazioni (noi disabili sensoriali viviamo di vibrazioni).. ma ci sono alcuni disastri negli ultimi anni che nessun umano tantomeno nessun animale ha avvertito, per questo dicevo di probabili guerre sismiche, che non sono fantascienza, i cattolici purtroppo però ritengono fantascienza tutto ciò che esce dalle loro scritture.
    a luis vorrei dire: dov’era “dio” quando sono stata investita e poi sono diventata cieca? mi risponderai che era lì sennò sarei morta? bene.. ma ora che sto così, ai pochi sopravvissuti di quest’ultimo disastro, “dio” ci starà vicino? chi ci aiuteràa tutti noi sopravviissuti per “volere e bontà divini”? possibilmente non rispondere citando quanto scritto da altri, ma con tue parole.. se non sei come quelli che citano scritture e poi non sanno manco chi è un cieco o urlano davanti a un sordo…
    agostino non ti arrabbiare, ai testimoni di geova che mi suonavano alle 8 di mattina ed io all’epoca avevo lavorato fino alle 7 chiesi di passare nel pomeriggio, mi dissero che avevano da fare.. io invece dovevo stare svegli per sentire le loro scritture lette in dialetto..
    ciao, laura
    p.s.: scusa la lunghezza, passa una buona domenica

    Mi piace

    • Cara Laura, non ti preoccupare: non mi arrabbio quasi mai; ci vuole ben altro che Luis o i Testimoni di Geova per farmi arrabbiare! Del resto, il fatto che non condivido le loro idee e il loro agire, non implica alcun giudizio sulla persona.
      Non sono sicuro a chi ti rivolgi con “non so a chi ti riferisci, spero non a me”. In ogni caso stai pure tranquilla: certamente non ho nulla contro di te, anzi tutt’altro…

      Mi piace

  5. mi dispiace per voi ma io ho conosciuto i testimoni di geova e ho trovato la pace che volevo

    Mi piace

    • Anche io sono una testimone di geova e ne sono orgogliosa,ho trovato delle risposte alle tante domande che nessuno dava e mi riferisco alla cristianita’ che mi rispondeva solo con una parola ” MISTERO” Voglio rassicurare coloro a cui è stato detto che tutto cio’ che sta’ accadendo e mi riferisci a questo grande terremoto,che non è opera di Dio ,perchè nella scrittura di Giacomo1: 13 dice:Quando è nella prova,nessuno dica:”Sono provato da Dio”.Poichè con i mali Dio non puo’ essere provato nè egli stesso prova alcuno..Non è Dio a causare terremoti,uragani,inondazioni,siccita’ ed eruzioni vulcaniche,Dio non si serve di questi mezzi per punire le poplazini. In largamisura queste calamita’ sono provocate da forze naturali in atto da che fu’ creata la terra. La bibbia predisse grandi terremoti e penuria di viveri per i nostri giorni,ma questo non significa che la responsabilita’ ricada su Dio o su Gesu’.Poichè si stanno verificando insieme a tutti gli altri aspetti predetti del composito segno della fine di questo sistema e non del mondo,queste calamita’ concorrono a dimostrare che le benedizioni del Regno di Dio sono prossime come dice Luca 21. 11,31 che dice” e ci saranno grandi terremoti,e in un luogo dopo l’altro pestilenze e penuria di vivere e ci saranno paurose visioni e dal cielo grandi segni “il versetto 31 dice”Cosi anche voi,quando vedrete avvenire queste cose,sappiate che il regno di Dio è vicino.

      Mi piace

  6. Sono trentasette anni che sono Testimone di Geova.
    Ho sempre cercato di aiutare le persone con il solo scopo di conoscere qual’è il progetto di Dio per tutti gli uomini. Ho aiutato molte persone tramite lo studio della bibbia a modificare il loro modo di vivere. Alcuni dopo aver studiato la Bibbia hanno smesso di ubriacarsi, di separarsi dalla propria moglie ed altro. Noi invitiamo le persone a nutrirsi della parola di Dio per migliorare lr proprie condizioni di vita.
    Dio ha dato a tutti noi il libero arbitrio, quindi non obblighiamo nessuno a diventare Testimoni di Geova. A volte forse insistiamo, scusateci, ma l’amore per il prossimo ci spinge a continuare quest’opera di predicazione.

    Mi piace

    • Ultimamente si sono moltiplicati i commenti dei Testimoni di Geova.

      Provo a rispondere a tutti con un solo commento:

      1) Anzitutto pregherei tutti i credenti in qualsiasi “fede indiscutibile” di mettersi d’accordo e stabilire chi di loro ha veramente “la verità” prima di fare lezioni di certezze a noi “poveri mortali” non in possesso di verità assolute!

      2) E’ caratteristico dei credenti considerare le proprie convinzioni, i propri percorsi spirituali, le proprie esperienze, la propria morale, le proprie soddisfazioni, ecc, come esclusive solo a loro; gli altri non sono all’”altezza” e non hanno morale o altro degno di considerazione….. Questo, oltre ad essere totalmente falso, è anche molto offensivo (alla faccia dell’amore). Molti anni fa, insieme ad un mio collega, ero responsabile di un piccolo settore. Un giorno capitò un grave inconveniente. La direzione ci convocò e chiese spiegazioni. Il mio collega disse subito: “io faccio sempre attenzione; non posso essere stato io”! Una affermazione del genere automaticamente implicava che io non ero attento e che pertanto non poteva che essere colpa mia senza nemmeno sentire la mia versione! Allo stesso modo, le affermazioni dei credenti sono spesso offensive, false ed ingiuste.

      3) Nello specifico: in tutti i popoli, in tutte le religioni sono esistite ed esistono molte persone “sagge”, ispirate dall’amore, sincere, profondamente morali, persone che hanno vissuto e vivono esperienze interiori di grande gioia e soddisfazione. Il fatto di avere provato o di provare un senso di appagamento e di felicità interiore non è legato alle convinzioni religiose e non è assolutamente indice e criterio di verità.

      4) I sentimenti di solidarietà; di ricerca di una spiritualità e moralità di fondo; di amore per il prossimo; ecc. sono comuni e caratteristica degli esseri umani; direi addirittura degli esseri viventi più evoluti… Le religioni si appropriano indebitamente degli aspetti migliori e, dopo averli rielaborati, li ripropongono come esclusivi… Le religioni si comportano come l’edera che succhia e fa propria la linfa della pianta alla quale si avvinghia, presenta grande vigore e, non di rado fa avvizzire e morire la pianta….

      Mi piace

      • La Bibbia non è d’accordo con l’opinione attuale secondo cui ci sono molti modi accettevoli di adorare Dio. Efesini4:5 dice che c’è “un solo Signore,una sola fede”.Gesu’ dichiaro’: Stretta è la porta e angusta la strada che conduce alla vita,e pochi sono quelli che la trovano….Non chiunque mi dice:Signore,Signore, entrera’ nel regno dei cieli,ma chi fa’ la volonta’ del Padre mio che è nei cieli”. Matteo.7:13,14,21; vedi anche 1 Corinti1.10. Ripetutamente le scritture si riferiscono all’insieme dei insegnamenti cristiani come alla “verita’”,e il cristianesimo è definito ‘la via della verita”.(1Timoteo.3:15; 2Giov.1; 2 Pietr.2:2) che consiglio di leggere.Poichè i testimoni di Geova basano sulla Bibbia tutte le loro credenze,norme di condotta e procedure organizzative,la loro fede nella Bibbia stessa quale Parola di Dio da’ loro la convinzione di possedere la verita’.Il loro nostro è quindi un atteggiamento egoistico,ma dimostra la nostra fiducia che la Bibbia è il giusto metro con cui valutare la propria religione.Non pensiamo solo a noi stessi ma siamo desiderosi di condividere le nostre credenze con gli altri.

        Mi piace

  7. io condivido quello che dicono i testimoni di geova

    Mi piace

    • Spero Francky che non solo tu condivida ma che tu possa conoscere ed approfondire meglio affinche’ le tue convinzioni possano essere rafforzate per mezzo della conoscenza. nina.

      Mi piace

  8. Caro Spiritolibero
    E’ bello veder come ognuno qui possa esprimersi liberamente.GRAZIE, sinceramente.
    Anche io sono simpatizzante dei TdG, ma su alcune cose che dici vorrei anch’io da spirito abbastanza libero, dire qualcosa.
    Poi ognuno trae le sue libere conclusioni.
    1)E semplicemente impossibile sperare che tutti si mettano d’accordo tra loro su verità assolute: tutti vogliono essere liberi di seguire ciò che credono fin dove il loro percorso spirituale li ha portati…. giustamente…. impossibile che tutti siano arrivati e stabiliscano cose assolute uguali. Tanto più la tendenza di alcuni di credere o seguire ciò che fa più comodo, o per orgoglio.. o per cultura… o per fanatismo irragionevole!
    2) Proprio perchè uno è credente, deve essere coerente con se stesso. Quando fà un affermazione su ciò che crede, non puoi essere invidioso della sua sicurezza e condannarlo: lui crede e tu no.Non ti condanna e non è implicito che ti condanni se parla di cio che crede con convinzione!… Se lo facesse esplicitamente andrebbe oltre il considerare le proprie convinzioni giuste e assolute. Forse parla con zelo… forse troppo, perchè, come i TdG, vorrebbe che tu potessi capire ciò che lui ha capito, ma questo non è odio… direi che è più amore che odio… Le affermazioni implicano molto di più di ciò che appare nelle parole, implicano conoscere sentimenti, timori, limiti umani, forse molte altre cose che indicano che tutti in fondo dobbiamo imparare a comunicare e a prenderci il tempo di ascoltare gli altri e a non trarre indebite conclusioni.
    Così sarà più difficile pensare che le affermazioni dei credenti sono spesso offensive, false ed ingiuste; lo sono, ma solo poche volte e solo di alcuni.
    3) D’accordissimo con te!
    4) Abbastanza d’accordo, anche se penso , essendo cristiano, che ci sia una sorta di CRISTIANITA…dove molti si ispirano al Cristo, ma poi… facciamola breve….. a volte si ammazzano nel suo nome; invece c’è una sorta di cristianesimo che, come i primi cristiani, praticano il vero cristianesimo.Quelli erano uniti e seguivano una religione giusta: il cristianesimo per l’appunto; furono disposti a morire pur di attenersi ai precetti del Cristo. Quelli erano di religione cristiana e quella religione non era davvero…. “l’edera che succhia e ……..si avvinghia, presenta grande vigore e, non di rado fa avvizzire e morire la pianta….” Oggi mi chiedo: ma Cristo avrà ancora dei suoi rappresentanti veritieri?…Secondo me si, ma non di certo chi lo dice di esserlo, ma chi lo fa! IL CRISTIANO!
    I TdG, quelli che conosco io, dove abito c’e ne sono diversi, si avvicinano più di molti altri che hanno solo un etichetta!
    In quanto a “verità rivelate”…ma siamo sinceri una volta!!!…..tutti le vorremmo in fondo…ma RIVELATE……non da uomini, ma da qualcuno più alto….vorrei dire ancora altro su questo, ma ho già parlato troppo..
    Da uno spirito libero…Ciao Luca

    Mi piace

    • La stessa Bibbia dice in 2Tim.3:16,17: ” Tutta la scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare,per riprendere,per correggere,per disciplinare nella giustizia,affinchè l’uomo di Dio sia pienamente competente,del tutto preparata per ogni opera buona”. Quindi dal momento che è una sua opera tutto cio’ che rivela viene da lui,anche se Dio si è servito di essere umani per farla conoscere.

      Mi piace

  9. Ai Testimoni di Geova e affini:

    Come già detto più volte in precedenza, il sottoscritto in quanto responsabile di questo blog considera una perdita di tempo inutile e dannosa ogni “discussione” con chi ha dogmi o “verità rivelate” ed indiscutibili e non intende fare da portavoce o diffusore delle loro convinzioni. Pertanto vi chiedo gentilmente di astenervi dal fare commenti che si richiamino a rivelazioni o altro del genere. Non mi costringete a rimuovere e impedire ogni vostro commento.

    Mi piace

    • …..alla faccia dello SPIRITO LIBERO….e affini……
      Sembra proprio DANNOSO e INUTILE postare quì qualsiasi pensiero, freespirit, …nemmeno mi hai risposto…..la dice lunga su chi COME TE pensa che…COME DICI PROPRIO TU, IPOCRITA, …..considera le proprie convinzioni, i propri percorsi spirituali, le proprie esperienze, la propria morale, le proprie soddisfazioni, ecc, come esclusive solo a loro; gli altri non sono all’”altezza” DI PENSARE E DIRE CIO CHE VOGLIONO e non hanno morale o altro degno di considerazione….. Questo, oltre ad essere totalmente falso, è anche molto offensivo (alla faccia dell’amore)…..SIII FREESPIRIT….PUOI PER QUEL CHE MI RIGUARDA ANCHE CHIUDERE TUTTO IL SITO……..ma ricordati di aprirne subito uno con il tuo vero nome!….CLOSESPIRIT!!!!!…IN ALTERNATIVA…..posso darti molti suggerimenti…..ma sono quelli come te che ci saranno sempre…come dicevo ieri…..le cui………affermazioni sono spesso offensive, false ed ingiuste; lo sono, ma solo poche volte e solo di alcuni….e tu con il post …ULTIMATUM…del 22.01 ti sei dichiarato Addio…..ci sono blog decisamente più aperti…e io li preferisco a questo povero e CLOSED!

      Ps: Ai T. d. Geova e affini…ma cosa continuate a postare scrittura bibliche ..e affini….NON FATEVI RIDERE……il FREE…E’ UNO CLOSED!! SPIRIT….ANDATE A LEGGERE UN LIBRO CHE CI GUADAGNATE!!!

      Mi piace

      • non mi sembrano questi i toni consoni a chi cita scritture e le ritiene “sacre”: quanta aggressività gratuita in queste parole!
        in fondo freespirit ha fatto 3 domande, non ha chiesto se non sbaglio di copiare e incollare qui l’antico e il nuovo testamento.
        c’è qualcuno, anche tra i testimoni di geova che sappia rispondere senza citare scritture? la mia è una domanda che non vuole aprire ulteriori polemiche, solo una curiosità personale se mi è concesso visto che sono cieca ed ho bisogno di realtà (N.B.: io ci metto nome e cognome qui, il mio, non cito parole di altri ed ho risposto con il mio pensiero)

        Mi piace

        • LAURA AMORE MIO………leggi….ascolta……pensa……epoi….pensa…epoi…forse…pensa….e…infine scrivi…..io non cito versetti…ma questi sono i giusti toni per uno come spiritCLOSED….I MIEI POST NON AMANO CITARE SCRITTURE….ANCHE PERCHE, IO ALMENO, SONO UN IGNORANTONE…..NON UNO CHE SA GIA TUTTO COME SPIRITCLOSED….E NON MI DA FASTIDIO CHE ALTRI ABBIANO QUALCOSA CHE IO NON HO……MI PIACEREBBE CITARLE COSI….MA ALMENO DICO CIO CHE PENSO….non vieto agli altri di condividere con me …quando ho tempo qualcosa che puo’ arricchirmi sempre e comunque……io sono FREESPIRIT…FORSE…..CIAO LAURA….scusa il maiuscoletto….e leggi meglio i miei post che forse capisci qualcosa di questo blog…

          Mi piace

          • a me del maiuscoletto non me ne frega niente, mi legge tutto una sintesi vocale e sinceramente farla parlare per leggere la bibbia mi sembra una punizione, che ho personalmente forse già ricevuto, e comunque leggo.
            ma soprattutto ti rispondo per sottolineare una cosa: NON SONO L’AMORE TUO, non tollero questi modi nei miei confronti e ti invito a comunicare con me senza questi termini pietistici e confidenziali, ripeto: io ci metto la faccia, se vuoi confidenza intanto metticela pure tu, poi comunque per libero arbitrio deciderò sempre io se autorizzarti o meno.
            a te ho solo crticato il modo di fare, rivelatosi peggiore nei miei confronti rispetto a quanto dici a free

            Mi piace

            • Laura…..rileggendo…ammetto, sono stato un po pesante, …ma tollero malamente l’ipocrisia….forse per questo simpatizzo con i TdG…e soffro quelli come closed…nulla di personale…… quando uno mi dice che i TdG sono persone chiuse, e poi invece di INSEGNARGLI L’AMORE li sbatti fuori casa, sei solo peggio di quello che ti sei inventato di conoscere!!!….lo so che qualche testimone è pedante, ma non sono tutti così. E COMUNQUE …ESSERE UN PO LIBERALI, UN PO PIU’ OBIETTIVI E APERTI NON PUO’ CHE ARRICCHIRE LA VITA….TANTO PIU’ CHE SE VUOI STARE A CASA TUA NON FAI UN BLOG E POI CACCI CHI FA’ QUELLO PER QUI E’ FATTO UN BLOG..,,che piaccia o non piaccia è,,,,,DIRE QUELLO CHE PENSI .COME CLOSEDSPIRIT….ciao carissima,

              Mi piace

        • Grazie Laura.
          Approfitto per farti i complimenti: rimango sempre stupito ed ammirato per quello che riesci a fare e come lo fai. Per questo invito tutti a visitare il tuo sito Laura Raffaeli

          Mi piace

      • Noi a diffrenza di molti cristiani tra virgolette citiamo le scritture perchè le riteniamo sacre e perchè crediamo e sappiamo che provengono da Dio,ma a questo punto visto che cio’ non viene nè apprezzato ne’ rispettato voglio predere in considerazione cio’ che ha detto lo stesso Gesù Cristo in Matteo 7: 6 che dice:”Non date cio’ che è santo ai cani, nè gettate le vostre perle davanti ai porci,affinchè non le calpestino con il loro piedi e voltandosi non vi sbranino”.credo di avere detto tutto,saro’ molto lieta di cancellarmi.

        Mi piace

  10. Qualche ulteriore chiarimento/ripetizione (forse ultimo):

    1) riporto:

    Altro discorso va fatto per le “opinioni” dettate e condizionate da fedi religiose in quanto, non solo escludono in partenza ogni vero dialogo, ma soprattutto perché, come dimostrano ampiamente quasi due secoli di storia, chi si ritiene portatore di verità assolute, rivelate e indiscutibili, tende ad imporre le proprie vedute ed i propri valori su tutti.

    Questo è anche dimostrato ed espresso chiaramente proprio dai continui discorsi del Papa, tesi a svilire e denigrare ogni faticosa conquista del pensiero, della scienza e della civiltà illuministica e laica; le interferenze continue e pesanti in campo politico; le prevaricazioni ed imposizioni su quanti sono di diversa convinzione; ecc.

    Del resto lo stesso Benedetto XVI ha affermato recentemente che per i credenti non è possibile un vero dialogo con gli altri in quanto non può essere messo in discussione alcun aspetto o articolo di fede; al massimo si può discutere e concordare su aspetti marginali. Considerando che, più o meno direttamente, nella religione quasi tutto è legato alla fede, i margini di dialogo diventano estremamente limitati su aspetti del tutto marginali.

    Nell’elogiare il libro, Benedetto XVI scrive: “Ella spiega con grande chiarezza che un dialogo interreligioso, nel senso stretto della parola, non è possibile…. senza mettere fra parentesi la propria fede”.

    Il caso Englaro è un esempio tipico di come i “portatori di verità assolute” non riconoscano alcuna validità o dignità alle opinioni, alle scelte e alle convinzioni morali altrui; arrivino tanto facilmente ad ogni tipo di prevaricazione e di violenza; si permettano di rivolgere le accuse più gravi (in nome di un Dio infinitamente amorevole); travolgano e devastino leggi e istituzioni che, almeno in teoria, dovrebbero essere laiche; ecc.

    Per questo non crediamo nella utilità di tentativi di dialogo con i credenti profondamente convinti ed è proprio il loro integralismo che intendiamo soprattutto ostacolare e combattere…

    NB. Sono le certezze di fede ad escludere il dialogo, non io che lo constato e ne prendo atto per cui ritengo una perdita di tempo tentare di dialogare con chi non è disponibile a farlo veramente. Cosa più unica che rara, sono d’accordo con il papa quando dice che il dialogo non è possibile.

    2) Spirito libero significa che io tendo e cerco di essere libero interiormente, non che tutti sono liberi di scorazzare e fare come credono in casa mia! Sono io, appunto liberamente, che decido chi è “spam” e chi no…; chi fare entrare in casa mia e chi no. Non ne ho forse il diritto?

    3) Il fatto che faccia entrare chi credo opportuno non implica alcun giudizio o condanna personale con chi la pensa diversamente.

    In proposito: molti anni fa stavo tanto male che facevo fatica a finire una frase… Per semplificarmi la vita, ho fatto collegare il citofono anche con la mia camera da letto. In questo modo potevo evitare di alzarmi e andare a rispondere/aprire… E’ molto utile per tante cose, anche quando si ha una semplice influenza; lo consiglio proprio.

    Mi piace

  11. spirito libero ma tu… sia un Po più umile penso come Nina che accetta quello che sta scritto nella bibbia, e questo si chiama fede, io sono cattolico ma penso che la chiesa non c’insegni altro che filosofia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...