Spunti e stimoli per scoprire i fondamenti per una “morale naturale” – 2a parte

(1a Parte)

Quando facciamo un programma per computer, generalmente poi dobbiamo correggere errori e sviste…Persino colossi come la Microsoft non sfuggono a questo. Inoltre, una delle attenzioni maggiori che hanno i programmatori è il fare in modo che utenti inesperti non possano fare danni gravi al sistema….(foolproof).

Nell’ipotesi di un Dio creatore di tutto, dovremmo supporre che abbia fatto un “programma” perfetto fin dall’inizio; un “programma” che non avrebbe avuto bisogno di correzioni o aggiunte successive; almeno “a prova di uomo”.

Il teologo Karl Barth agli inizi degli anni 20 del ‘900, cosciente di questo, sostenne che Dio non aveva dovuto porre un rimedio successivo al disastro apocalittico causato dal Peccato Originale dell’uomo, ma che, avendo creato l’uomo libero di fare anche il male e, pertanto, libero di disobbedirgli nella prova del Paradiso Terrestre, aveva previsto un “piano sostitutivo” di salvezza fin dall’inizio della creazione….

Anche ammesso e, assolutamente non concesso quanto sostenuto da C. Barth, il “piano sostitutivo”, che sarebbe poi stato effettivamente messo in atto, secondo la dottrina Cristiana avrebbe previsto interventi innumerevoli, di ogni genere e ripetuti nei secoli (rivelazioni bibliche a patriarchi, profeti, ecc., diluvio, alleanza col “popolo eletto”, liberazione dall’Egitto, incarnazione e seconda rivelazione, rivelazione a S. Paolo, opera dello Spirito Santo, assistenza continua per la guida della Chiesa nell’individuare e proporre “la verità” e “la salvezza”, apparizioni, miracoli, ecc., ecc.). Tutto questo presenta un Dio quantomeno “inefficiente” e che non rispetta il principio di “non interferenza” sul suo stesso programma!

Questo Dio avrebbe rivelato anche i Dieci Comandamenti (e una miriade di altre leggi) che la Chiesa considera la base della “Morale Naturale”.

Oggi sappiamo che i Comandamenti costituiscono rielaborazioni di codici più antichi.

In “The Christ Conspiracy” di Acharya s leggiamo:

“…i famosi Dieci Comandamenti sono semplicemente una ripetizione, tra gli altri, del codice Babilonese di Hammurabi e i Veda Indù. Come dice Churchward:

La “Legge di Mosè” erano le vecchie Leggi Egizie….; questo prova in modo conclusivo la stele o “Codice di Hammurabi”. Mosè visse 1.000 anni dopo che questa pietra fosse incisa.41

Walker riferisce che le tavolette di pietra della legge che si sostiene siano state date a Mosè furono copiate dal dio Cananita Baal-Berith, ‘Dio dell’Alleanza’. I loro Dieci Comandamenti erano simili ai comandamenti del Decalogo Buddista. Nel mondo antico, le leggi venivano direttamente dalla divinità sulla cima di una montagna. Zoroastro ricevette le tavolette della legge da Ahura Mazda sulla cima di una montagna”.42 (Mosè, l’Esodo, i Dieci Comandamenti)

Come sostenuto dai non credenti, la “legge naturale” dovrebbe poter essere compresa, studiata e valutata da tutti, indipendentemente dalle religioni, in quanto appunto propria della natura umana e, pertanto, non avrebbe bisogno di alcuna rivelazione o interpretazione da parte delle religioni. Persino il presunto S. Paolo dice: “14Quando i pagani, che non hanno la legge, per natura agiscono secondo la legge, essi, pur non avendo legge, sono legge a se stessi; 15essi dimostrano che quanto la legge esige è scritto nei loro cuori come risulta dalla testimonianza della loro coscienza e dai loro stessi ragionamenti, che ora li accusano ora li difendono.”(Romani 2:14-15).

Ma la Chiesa Cattolica sostiene che, siccome la capacità conoscitiva umana è stata offuscata a seguito del Peccato Originale, spetta alla Chiesa illuminare, interpretare e determinare i principi anche della “legge naturale”. Così trova il modo di appropriarsi anche delle leggi della natura!…

Ammesso e non concesso che la mente umana fosse stata offuscata a causa del Peccato Originale, la morale non avrebbe dovuto venire adeguata alle capacità cognitive ed alla situazione decaduta dell’umanità? E’ giusto ed opportuno applicare una morale naturale pre-Peccato Originale ad un popolo incapace di capirla e di seguirla?

La storia ci mostra come la percezione morale abbia seguito le culture, le conoscenze e le esigenze dei vari periodi e situazioni storiche. Così abbiamo popoli che praticavano la legge del taglione, la schiavitù, le caste, i sacrifici umani, ecc…

Sarebbe stato giusto imporre una legge non comprensibile sul piano etico prima di aver trasformato e corretto quelle culture?

Anche oggi abbiamo sensibilità morali diverse in base alle culture ed alle religioni: ad es. esiste una grande differenza tra i popoli a grande prevalenza mussulmana e quelli a prevalenza indù…

Sarebbe bene ed opportuno imporre una legge morale diversa prima di una trasformazione culturale?

Quindi, il “Grande Programmatore” avrebbe prima scritto la legge della natura negli esseri umani poi, a seguito della disobbedienza di Adamo, avrebbe comunicato tale legge ad alcuni uomini in più riprese e in varie formulazioni tanto confuse, puerili ed inadeguate e ne avrebbe affidata l’interpretazione autentica ad una elite sacerdotale! Non solo sembra del tutto insostenibile, ma addirittura offensivo per un eventuale Dio….

A proposito, vedereI dieci comandamenti secondo la Sacra Bibbia e le alterazioni presenti nel catechismoeDieci Comandamenti – Modificati ad uso della Chiesa

Inoltre il Vangelo di Matteo riporta: “…un dottore della legge, lo interrogò: “Maestro, qual è il più grande comandamento della legge?” Gli rispose: “Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipende tutta la Legge e i Profeti” (Mt 22, 34-40). …Per certi versi un grande insegnamento ma, a) l’amore non andrebbe conquistato invece che ordinato?, b) come si può amare uno sconosciuto?, c) perché non dirlo prima così chiaro e semplice, magari ad Abramo o a Mosè?

Segita

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...