Minerali come animali e piante “Si sono evoluti e ‘moltiplicati'”

Da La Repubblica:

All’inizio della storia della terra erano 12, oggi sono 4300. “Interagiscono con gli esseri viventi” di LUIGI BIGNAMI

MINERALI e rocce, così come la vita sulla Terra, sono in continua evoluzione. Una ricerca condotta da un team di geologi canadesi e riportata sull’autorevole rivista scientifica American Mineralogist, ha scoperto un’improvvisa differenziazione di minerali avvenuta dopo la nascita della vita sulla Terra. Dai risultati ottenut,i il gruppo di ricercatori ha avanzato una rivoluzionaria ipotesi secondo la quale le rocce, così come gli animali e le piante, si sono evolute durante la lunga storia del pianeta.

Secondo Wouter Bleeker, che guida un gruppo di 8 ricercatori del Geological Survey di Ottawa, ipotizza che molte delle rocce della Terra sono “specie” dinamiche che emergono e si trasformano nel tempo, più o meno come fanno le specie viventi, al punto da poter dare adito all’idea che esiste una sorta di “evoluzione minerale”. Dice Bleeker: “Il messaggio della nostra scoperta è quello di averci fatto capire che l’interazione tra il mondo minerale e quello organico e biologico è molto più importante di quanto abbiamo sempre pensato, al punto che la vita può influenzare la “nascita” o meno di nuovi minerali”.

Seguito

***

Lo Spirito nella Materia

Una parte importante della ricerca scientifica odierna è dedicata a scoprire gli elementi minimi costitutivi e le forze che sono alla base di tutta la realtà.

Le forze e/o gli elementi costitutivi minimi interagiscono e costituiscono funzioni sempre più complesse fino a formare gli atomi, le molecole, le macro molecole, ecc.

Un tempo si riteneva che tra la “materia inanimata” e “gli esseri viventi” ci fosse un salto netto ed incolmabile. Oggi sappiamo che è veramente difficile trovare un punto di demarcazione preciso e chiaro tra le macromolecole più complesse e le manifestazioni più elementari della vita.

Per cercare di spiegare il passaggio graduale dal mondo inanimato a quello vivente, alcuni studiosi come Ervin Laszlo (Olos. Il Nuovo Mondo della Scienza), (La teoria del “campo PSI”), forse più noto loro rappresentante, suppongono che, insieme alle altre forze costitutive della materia ci sia anche una specie di campo “Psi” o “elemento psichico”.

Con la formula E =mc2 Einstein enunciò la convertibilità della massa in energia. In precedenza, e intuitivamente anche oggi ai non addetti ai lavori, sembrava che l’energia fosse ben diversa dalla massa e inconciliabile con essa: l’energia sembrava immateriale…

Allo stesso modo possiamo supporre che “l’elemento psichico”, in un futuro, speriamo non lontano, possa essere inquadrato coerentemente nell’ambito delle forze elementari costitutive della materia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...