Il Libro di Enoch

(Letteratura intratestamentaria)

Tra questi testi c’era “Il Libro di Enoch”, al quale fu dato riconoscimento scritturale nella Lettera di Giuda del Nuovo Testamento e che era nel canone Cristiano per 500 anni.14 Copie di Enoch furono trovate al Mar Morto, dimostrando che i rotoli non erano gli scritti di una setta isolata e che i Sadducei che originarono il Cristianesimo usavano Enoch, che conteneva molta della storia di “Gesù Cristo” e che pre-datava di secoli il supposto avvento dell’uomo di dio Giudeo. Di questo libro Wheless dice:

Il Libro di Enoch, falsificato nel nome del nipote di Adamo, è il resto frammentario di una intera letteratura che circolava sotto il preteso nome di quel Patriarca mitico come autore… Quest’opera è un insieme di almeno cinque scrittori Giudei, e fu composto durante gli ultimi due secoli A.C…. In questo libro noi troviamo per la prima volta i titoli elevati: “Cristo” o “l’Unto”, “Figlio dell’Uomo”, “il Giusto”, “l’Eletto”, – i quali furono tutti fisicamente plagiati dai Cristiani che seguirono e che attribuirono a Gesù di Nazaret… [Il Libro] abbonda di dottrine “Cristiane” quali il Regno Messianico, l’Inferno, la Resurrezione, il Giorno del Giudizio, i Sette Cieli, e il Millennio, i quali tutti hanno qui la loro promulgazione apocrifa Giudaica, dopo essere state fisicamente plagiate dai miti e superstizioni Persiane e Babilonesi, come noi abbiamo visto confessato. Ci sono numerose citazioni, frasi, clausole, o concetti derivati da Enoch, o della più stretta parentela con esso, in molti dei Vangeli ed Epistole del Nuovo Testamento….15

Come afferma Carpenter:

Ne Il Libro di Enoch, scritto non più tardi del 170 A.C., si parla del Cristo come già esistente in cielo, e che sta per venire a Giudicare tutti gli uomini, ed è chiamato espressamente “il Figlio dell’Uomo”. L’Apocalisse è piena di passi tratti da Enoch; altrettanto lo sono le Epistole di Paolo; altrettanto anche i Vangeli.16

Il Libro di Enoch riferisce che il messia verrà e stabilirà la supremazia: “L’Eletto farà distruggere i peccatori”.17 Di questo giorno del giudizio, Wells dice:

L’immagine del giudizio finale di Enoch è parallela in modo rimarchevole a Matteo 25:31-46. Enoch dice che “il Signore degli Spiriti fece sedere l’Eletto sul trono della sua gloria”; Matteo recita: “Quando il Figlio dell’uomo verrà nella sua gloria… allora egli siederà sul trono della sua gloria”. Ambedue gli scrittori continuano a descrivere come i giusti vengono vendicati mentre i restanti vengono cacciati alla fiamma e al tormento.18

Enoch, naturalmente, non è un personaggio storico ma è parte del mito. Come dice Massey, “Nel Libro di Enoch una forma del Messia è il ‘Figlio della Donna’; questo era Enoch o Enos, l’Egizio Sut-Anush [Set], che era stato gemello con Horus ma fu da lui soppiantato”.19 Hazelrigg approfondisce:

Quindi venne Enoch, o Anush, parole che significano conoscenza; egli era noto come Ur-anous, e, secondo un manoscritto Ebraico, come Hermes, l’inventore dell’astronomia, della matematica e del culto divino. Aonac, una parola Irlandese (pronunciata Enoch), significa un ciclo del sole. Egli era noto anche come Atlante, da cui Atlantide, del qual paese egli era il Pontefice Supremo. Il suo simbolo era il Toro, emblematico dell’era del pastore.20

In realtà, il toro era l’emblema dell’era Taurina, che significherebbe che il libro riflette una tradizione antica di 4.000 anni o più, Il libro è infatti altamente astrologico, come ci si deve aspettare poiché contiene il mito. Riguardo al Libro di Enoch, Higgins riferisce:

Qui ci sono tutte le dottrine guida che io sono venuto sostenendo chiaramente espresse. La residenza o luogo di nascita della teologia, l’India Superiore; i segni dello Zodiaco; il cambiamento dell’Equinozio dal Toro all’Ariete;….la Trinità Indù, di cui niente può essere più chiaro….ed una storia simile a quella Giudaica, ma non copiata da essa; la profezia di un eletto come descritto da tutti i profeti, inclusa la profezia di Virgilio, e l’eletto messo a morte, notati da me nei casi di Budda, Cristna, e quello dell’Apollo di Mileto… E’ stato oggetto di questa opera mostrare che un sistema universale si estendeva sul mondo intero; e i fatti principali per i quali io ho lottato sono supportati da questo documento curioso e incontestabilmente genuino….21

Higgins, basandosi sull’astrologia, asserisce che Enoch riflette che sia stato composto originariamente intorno al 2.400 A.C. nella zona dell’India del Nord.22

Un altro scritto pseudoepigrafico attribuito ad Enoch è il Libro dei Segreti di Enoch, uno dei “366 libri” che si sostiene siano stati scritti da lui, un numero simbolico per i 365 +(1) giorni dell’anno. Poiché nel V.T. nei Segreti si disse che Enoch fosse vissuto fino all’età di 365 “anni”; in altre parole, egli è il sole, e la sua “vita” è la lunghezza di un anno. Nei Segreti, Enoch continua l’immaginifico solare quando descrive come gli “angeli”, o angoli dello zodiaco, mi portarono via all’est, e mi misero alle cancellate del sole, ove il sole va avanti secondo la regolazione delle stagioni ed il circuito dei mesi dell’anno intero, e il numero delle ore del giorno e della notte”23 Così, questo testo Enochiano è astroteologico, senza dubbio la ragione per cui alla fine fu considerato “apocrifo”.

Citazioni:

14. Book of Enoch, 3.

15. Wheless. 85-7.

16. Carpenter, 203.

17. Book of Enoch, 37-38; Wells, WWJ, 169.

18. Wells, WWJ, 170.

19. Massey, HJMC.

20. Hazelrigg. 96.

21. Higgins, I, 551-2.

22. Higgms, 1, 544-5.

23. The Forgotten Books of Eden, 85.

Bibliografia

Da “The Christ Conspiracy” di Acharya s

Movimento LaicoResistenza LaicaForum Laici Libertari Anticlericali

Annunci

3 risposte a “Il Libro di Enoch

  1. Fantastico… scusami se mi permetto ma questo e’ in assoluto il miglior post che tu abbia mai fatto, nel senso che e’ illuminante ben oltre tutti i discorsi che si possano mai fare circa l’invenzione delle religioni!

    Questo libro antichissimo, che risulta essere il predecessore dei Vangeli e di tutta la mitologia contenutavi… eccezionale!

    Se poi fosse veramente appartenuto all’era del Toro, non ci sarebbe nulla di cui meravigliarsi: in mancanza della scrittura, i sacerdoti e i sapienti imparavano interi testi a memoria, senza mai sbagliare una virgola.

    Mi piace

  2. Grazie, ma io ho solo tradotto.

    Mi piace

  3. Il libro di Enoch si riferisce agli stessi passi anticotestamentari ai quali si riferiscono anche alcuni passi evangelici. Israele aspettava l’Unto (messia: in ebraico, cristo: in greco) che avrebbe salvato Israele e quindi? A volte testi presenti nella Bibbia sono presi dalle culture vicine a Israele ce ne sono parecchi, ma questo è scritto anche nelle introduzioni della Bibbia edita dalla Conferenza Episcopale Italiana, solo degli ignoranti credono di aver trovato “l’inghippo!” A proposito, quali fonti scientifiche riporti per l’esistenza di Atlantide e delle ere astrologiche? Il passaggio che fai partendo da Enoch per arrivare ad Atlantide passando dall’Egitto e dalla parola irlandese è veramente “originale”!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...