Obiezione di coscienza

Nelle forze armate gli obiettori di coscienza vengono adibiti a compiti non militari. Se, durante il loro servizio diventano obiettori, ovviamente non possono continuare tra le fila di quelli che eseguono operazioni militari: sarebbe il caos!!! e non verrebbero perseguiti gli obiettivi che lo stato si prefigge nel decidere quelle operazioni militari.

Allo stesso modo dovrebbe essere nell’ambito dell’obiezione di coscienza in ambito ospedaliero, farmaceutico e civile. Non è possibile che lo stato faccia delle leggi che si prefiggono dei servizi e che questi vengano ostacolati o preclusi al resto della popolazione da obiettori di coscienza.

Come nel caso dell’esercito, gli obiettori dovrebbero essere spostati o scegliere di persona altri incarichi o mansioni che non comportino pregiudizio alle loro convinzioni personali, non mettere in discussione o negare servizi riconosciuti dallo stato per il bene di tutti.

Che ne dite di fare una campagna in questo senso?

Movimento LaicoResistenza LaicaCollaboratori di Resistenza Laica

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...