Il Significato dell’Apocalisse – I Misteri

Si potrebbe ragionevolmente chiedere perché, se il mito e il rituale si trovano tutto intorno al mondo e così in culture non soggette alla censura della Chiesa Cattolica e della gerarchia Cristiana, essi siano sconosciuti.

Come notato, il mito e il rituale formano parte de “i misteri” di società segrete, fratellanze, sacerdozi e scuole misteriche. Come tali, essi non dovevano essere rivelate ma dondolavano sopra le teste dei non iniziati. Di queste società segrete, Allegro dice:

L’intero punto di un culto misterico era che poche persone conoscevano le sue dottrine segrete. Per quanto possibile, gli iniziati non affidarono la loro speciale conoscenza allo scritto. Normalmente i segreti della setta venivano trasmessi oralmente, essendo richiesto ai novizi di imparare a memoria dai loro mentori, e posti sotto i giuramenti più violenti di non rendere noti i dettagli anche sotto tortura. Quando tale speciale istruzione era affidata alla scrittura, sarebbe stata presa cura che fosse letta solo dai membri della setta. Questo si poteva fare usando uno speciale codice o cifra, come è il caso con alcuni dei Rotoli del Mar Morto. Comunque, la scoperta su una persona di tale materiale ovviamente codificato lo avrebbe reso sospetto alle autorità. Un altro modo di passare l’informazione era di nascondere il messaggio, incantesimi o nomi speciali dentro un documento che apparentemente concerneva un altro soggetto.26

In realtà, la religione Cristiana era una rivelazione di questi misteri, che erano esistiti per millenni. Veramente, “Paolo” stesso attestò che la sua predicazione di Gesù Cristo serviva a rivelare “il mistero che era stato tenuto segreto per lunghe ere ma viene ora reso noto e viene fatto conoscere attraverso gli scritti profetici a tutte le nazioni” (Rom. 16:25-26). Di fatto, fu per la rivelazione criminale di questo segreto che i Cristiani furono perseguitatati.

Come dice l’autore di L’Altro Gesù:

Si parla molto del fatto che si sosteneva che i Cristiani fossero stati fortemente perseguitati dai Romani durante i primi secoli D.C. solo per “adorare Gesù”, (e per nessuna altra ragione). Quantunque il grado con cui i Cristiani furono di fatto perseguitati dai pagani sia stato ampiamente esagerato, la verità è che, sembra proprio che i primi Cristiani abbiano evocato considerevolmente più della loro parte di disprezzo ed antagonismo dalle autorità pagane. Questo è in qualche modo sconcertante perché, come è stato spesso fatto notare, la politica ufficiale dell’Impero Romano, sia come principio che in pratica, era una che permetteva quasi totale libertà religiosa. Questo si estendeva fino al punto di permettere molte pratiche che persino le moderne nazioni occidentali non permetterebbero mai nel nome della libertà religiosa. Ma una volta che si riconosce che stare per “rivelare i segreti del Figlio di Dio Gesù” al pubblico non iniziato fosse una offesa passibile di pena di morte vietato dalle leggi che proibivano alla gente di “profanare” o “tradire i misteri”, si cominci a capire, almeno parzialmente, perché gli ufficiali legali pagani possano essere stati propensi a prendere per garantito che fosse loro dovere sopprimere i predicatori “Cristiani”. Per essi, certi aspetti della predicazione Cristiana rappresentavano attività criminali evidenti. Nella mente dei pagani, tali sanzioni contro i Cristiani erano punizioni ragionevoli per violazioni molto definite, ovvie e specifiche della legge, non “persecuzioni” immotivate di gente che innocentemente adoravano Dio a modo loro.

Così, la religione Cristiana e il fondatore erano basati sul mito e sul rituale onnipresenti che serviva come i misteri, che furono alla fine compilati e messi per iscritto. Questi misteri astroteologici, comunque, vennero successivamente carnalizzati e storicizzati per nasconderli ancora una volta nel racconto evangelico.

Citazioni:

26. Allegro, SMC, 42.

Bibliografia

Da “The Christ Conspiracy” di Acharya s

Resistenza LaicaCollaboratori di Resistenza Laica

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...