Satana, Il Diavolo, ecc.

Molta gente oggi non mostra facilmente di credere in Satana, o il diavolo, come raffigurato nel Cristianesimo, che in realtà dipende dal credere in un essere assolutamente malvagio perché possa essere “vero”. Il diavolo era una figura molto popolare quando la Chiesa, il Cristianesimo e l’isteria generale regnavano supreme, ma da quando il secolarismo e il libero pensiero sono diventati influenti, il diavolo sembra sia caduto fuori di vista, salvo per occasionali ossessioni e possessioni. Per esempio, prima che il razionalismo e la scienza affermassero la loro voce, colpi di fulmine e uragani erano visti come l’opera del diavolo. Essi vengono ora considerati spesso come “atti di Dio”, lasciando che ci si chieda dove sia andato il diavolo e se Dio sia il prossimo.

Naturalmente, i concetti dualistici di bene e male assoluti non originarono col Cristianesimo ma si trovano molto prima dell’era Cristiana, particolarmente all’interno del Zorostrismo. Satana è un adattamento del rappresentante del male Persiano “Ahriman”, il fratello gemello di “Dio”, lo stesso che l’Egizio Set, gemello di Horus e nemico principale, noto anche come “Sata”, da cui deriva “Satan”. Horus lotta con Set allo stesso modo che Gesù guerreggia con Satana, con 40 giorni nel deserto, tra le altre similarità, come il fatto di mostrare dal monte “tutti i regni della Terra”. Questo mito rappresenta il trionfo della luce sulle tenebre, o il ritorno del sole per levare il terrore della notte. Horus/Set era il dio dei due orizzonti; quindi, Horus era il sole sorgente, e Set il tempo del Sun-SET (tramonto).

Come notato, Set è il Seth biblico, il progenitore della razza Ebraica, dimostrando le origini della cultura del culto stellare. Mentre le fraternità solari come gli Esseni e Nazareni indossavano il bianco, il sacerdozio di Set/Seth/Saturno/Sata indossavano tuniche nere, “nero come la notte”; da qui, il vestito nero dei chierici Cattolici, Giudei e Mussulmani fino ad oggi.

In Ebraico, il nome “Satan” o “Shaitan” significa semplicemente “avversario” non essere malvagio assoluto. Il titolo di Satana come l’”avversario”, anche in 1 Pietro 5:8, si riferisce al sole come “Signore dell’Opposto, che significa un segno o costellazione opposta al sole in ogni punto dato”.7

Inoltre, satana viene chiamato “il padre delle menzogne”, ma è Jahvè che sostiene di essere l’ingannatore: “Se un profeta viene ingannato, io il Signore ho ingannato quel profeta” (Ezechiele). Questo esempio non è che uno dei casi nei quali “il Signore” mente (1 Re 22, Jer. 22:7), lasciando che ci si facciano congetture sulla vera identità del “Padre delle Menzogne”.

L’origine del “diavolo” può anche venire scoperta attraverso l’etimologia, in quanto la parola viene dal termine Sanscrito “deva” o il Persiano “daeva”, ambedue originariamente riferiti ad entità angeliche, solitamente femminili, che furono demonizzate dai propagandisti Cristiani. In realtà, “devil” condivide la stessa radice di “divine”. In aggiunta, la parola “demone” è una negativizzazione della parola Greca “daemon”, che ugualmente si riferisce ad uno spirito divino.

Il diavolo era chiamato “Baalzebub”, ma questa parola era usata anche per Dio, prima della sua trasformazione in negativo. Come dice Graves, “Baal come un sinonimo di Bel, era il nome Caldeo per il Signore che abitava nel sole. Baal-Shadai era il sole allo zenit della sua gloria, e Baalzebub il sole mentre era nel segno o costellazione dello scorpione”.8 Significava anche “Signore delle Mosche”, il dio propiziato per tenere lontane le mosche.

Di fatto, qualsiasi dei nomi per il diavolo che si trovano nel Giudaismo e nel Cristianesimo sono negativizzazioni degli dei e delle dee di altre culture. La forma del diavolo comunemente rappresentata durante i molti secoli passati, cioè, un uomo con le corna e zoccoli, è in gran parte una demonizzazione del dio della Natura Greco, Pan, che era selvaggio e capriccioso. Diversi altri dei furono coinvolti nella creazione del diavolo Cristiano, come Hades/Plutone e Dioniso/Bacco. Massey approfondisce:

Il diavolo era di origine Egizia, sia come “quel vecchio serpente” il rettile Apap, il diavolo con una lunga coda, e come Sut, che era Satana in un modo antropomorfico. Sut, il potere della siccità e dell’oscurità in fenomeni fisici, diventa il malvagio con il cuore oscuro….9

Citazioni:

7. Graves, BS, 47.

8. Graves, BS, 46.

9. M~ssey, EBD, 107-9.

Bibliografia

Da “The Christ Conspiracy” di Acharya s

Resistenza LaicaCollaboratori di Resistenza Laica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...