Chi è Acharya s?

Kenn Thomas presenta Acharya s:

…..Il precettorato di Acharya risiede nello cyberspazio, sul web a www.truthbeknown.com, sulla sua lista di discussione, attraverso sue pubblicazioni in e-siti come konformist.com e la Steamshovel Press, di cui io sono l’editore, e attraverso il suo Institute for Historical Accuracy senza scopo di lucro. Acharya S non è neanche un gentile piccolo vecchio guru. Il suo modo di scrivere riflette un’arguzia maliziosa e l’intelligenza di una persona che non sopporta con gioia i folli. Sotto la brillante testa di Bob Dobbs sul suo sito web e le parole “ Dio è BORG” ci sono saggi/sproloqui sulla Terra ed il cosmo, l’esistenza o non esistenza di “Dio”, la pochezza spirituale della religione organizzata, come anche la cospirazione e realtà UFO/aliene. “I credenti/teisti sentono che le mie opinioni sono intolleranti”, ella scrive, “mentre i non credenti/ateisti obiettano al misticismo e mi percepiscono come creatrice di nuove credenze… Mentre invece io non desidero vivere in un mondo in cui ognuno è ingannato da cieche credenze, io non voglio neanche abolire ogni immaginazione e colore”.

Un certo stile contemporaneo e diretto distingue il lavoro di Acharya S, il che è sorprendente in quanto la sua cultura accademica si propone di recuperare l’antica comprensione dal travisamento relativamente moderno della cultura Giudeo-Cristiana. Il suo stile e percezione ricordano il compianto scrittore di novelle e satirico William S. Burrooghs, e lei senza dubbio concorda con questa sua affermazione: “Forse il concetto più basilare nella mia scrittura è una fede nell’universo magico, un universo di molti dei spesso in conflitto. Non risorge il paradosso di un Dio onnipotente che vede ogni cosa che, ciò nonostante, permette la sofferenza, il male e la morte”. Veramente, Acharya S ama dire, “Non c’è un singolo dio gigante maschio al comando. Ci sono sei miliardi di piccoli dei, tutti in cerca di farsi largo per la posizione”.

Quello che è più interessante di tutto, forse, sull’opera di Acharya S è che, pur essendo una ribelle sobillatrice, ella ha un impressionante insieme di credenziali accademiche. Ella appartiene ad uno dei più esclusivi istituti mondiali per lo studio dell’antica civiltà Greca, la Amercan School of Classical Studies in Atene, Grecia. Lei ha insegnato su Creta e lavorato sugli scavi archeologici a Corinto, sito ove la leggenda sostiene che Paolo abbia parlato ai Corinzi, ed in New England. Lei ha anche viaggiato molto per l’Europa ed ha una “conoscenza operativa” del Greco, Francese, Spagnolo, Italiano, Tedesco, Portoghese ed altre lingue. Ha letto Euripide, Platone, Omero in Greco antico e Cicerone in Latino, come anche Chaucher in Middle English, ed si è chiaramente dedicata alla Bibbia – in Inglese, come anche in Ebraico e Greco originale – sufficientemente a lungo da comprenderla meglio della maggior parte del clero.

Così, come è interessante ed edificante il drammatico combattimento portato avanti da Acharya S attraverso la sua cyber prosa espositiva, questo libro, La Cospirazione Di Cristo: La Più Grande Storia Mai Venduta, riflette la cultura di ricercatrice da cui deriva la sua infuocata prospettiva. Alcuni lettori possono trovare familiari diversi aspetti di questa. Per esempio, la sua panoramica sulla mancanza di prove per l’esistenza del Gesù storico contiene informazione che è diventata sempre più accettata anche da gruppi di revisionisti Cristiani come il Jesus Seminary. Per quanto infiammante tale materiale rimane in molti circoli, per Acharya S esso serve solo come inizio. Lei prende martello e tenaglie per molte altre figure non-storiche, raggiri fraudolenti della chiesa e per la storia erroneamente rappresentata come dato di fatto, con capitoli contenenti personaggi mitologici, riferimenti incrociati e dettagli di leggende. Essa recupera elementi astronomici e cosmologici in testi biblici che sono molto più antichi delle versioni contraffatte venerate nelle chiese. La tesi della sua opera, che il Cristianesimo fu creato artificialmente da religioni più antiche per consolidare il controllo dello stato Romano su tali religioni, come pure su varie scuole misteriche e società segrete, è una fonte di consapevolezza per studenti della cospirazione. Acharya S chiarisce bene anche sull’esistenza di una antica civilizzazione globale.

Mentre alcuni potrebbero chiedersi quali siano stati i suoi motivi nel creare un’opera così monumentale che senza dubbio scuoterà senza dubbio la percezione della realtà di molte persone, Acharya S mi ha detto in termini chiari che “una della ragioni per fare questo lavoro è che io ho speso la prima decina di anni della mia vita ammalandomi letteralmente per la guerra, la violenza, la morte e per la disumanità dell’uomo verso l’uomo e verso altre creature. Tale ignobile comportamento troppo spesso è avvenuto a causa della religione e di credo infondati. L’inganno del business della religione è spaventoso, ed è più che ora che venga reso noto”. Amen

Kenn Thomas

1 Gennaio 1999

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...