Monopolio dello spirito

Questi giorni, anche in questo ambito, abbiamo esempi evidenti di come gli stessi avvenimenti possano e vengano di fatto interpretati e vissuti in modi diversi e, addirittura diametralmente opposti: parlo, ovviamente, della diffusione su internet del filmato-inchiesta della BBC, la richiesta di una diffusione sui media nazionali e, alla fine, la trasmissione di Anno Zero.

Le posizioni sono inconciliabili e ci dimostrano quanto sia difficile scalfire certe corazze.

In genere, un confronto frontale, non fa altro che radicalizzare le posizioni e aumentare le proprie convinzioni di essere nel giusto… Esempi non mancano: basterebbe guardare alla politica ove, in rapporto ai vari gradi di convinzione, la propria parte ha sempre ragione e la parte avversa, sempre torto….

Pur conoscendo molto bene questi meccanismi, avevo sperato che la trasmissione e la discussione del documento della BBC ottenesse, almeno, il risultato di far riflettere molti credenti….

Credo di dover riconoscere di essermi sbagliato nutrendo una vana speranza.

Non si può pensare di scalfire le convinzioni profonde di fede con accuse dirette.

Nel ragionamento, la nostra mente non si comporta freddamente come un computer, prendendo in considerazione “solo” i dati: 5 + 5 = 10, ma aggiunge le qualità, i propri “valori”, l’influsso che i vari dati potrebbero avere su di noi, le nostre passioni, i nostri interessi, i nostri pregiudizi, ecc. Per questo noi facciamo: (5 + x-y) + (5 +x-y) = Z.

Sappiamo bene come la gelosia, l’invidia, l’odio e l’interesse ci offuschino o distorcano la nostra visuale fino ad accecarci completamente.

Normalmente, inconsciamente, non prendiamo neanche in considerazione quello che potrebbe mettere in crisi le fondamenta stesse della nostra vita e delle nostre convinzioni.

Per un eventuale approfondimento

La difficoltà di un vero dialogo è molto maggiore nel caso che, come in Italia, una religione sia quasi unico punto di riferimento.

In presenza di più confessioni di fede, il fatto di trovarsi spesso in contatto con esperienze e fedi diverse, quasi inevitabile costringe a farsi delle domande di fondo che invece, normalmente, non ci si fanno neppure.

A complicare le cose c’è il fatto che, insieme agli aspetti negativi, la religione Cattolica, come, più o meno, tutte le religioni, è un contenitore del meglio degli ideali, delle aspirazioni, dei sentimenti, delle proposte di soluzione dei problemi fondamentali dell’esistenza umana, del “senso della vita” ecc.

In tutte le religioni, in tutte le società, in tutte le culture, in tutti i periodi della storia esistono alti ideali e valori morali. Le religioni se ne appropriano spacciandoli per proprie prerogative.

Sentiamo continuamente: la chiesa (cattolica) propone i valori fondamentali; fa tanta assistenza; ecc.

Sarebbe estremamente importante togliere alle religioni il monopolio sullo spirito.

Ad esempio, l’insegnamento della religione, in Italia, quasi sempre comporta che insegnanti di fede cattolica espongono la loro versione del fenomeno religioso. Se non è una pura e semplice proposizione delle proprie convinzioni, è comunque un forte orientamento e condizionamento in tal senso. E tutto questo finanziato da uno stato che si ritiene laico!!!

Una spiritualità laica e razionale dovrebbe essere l’obiettivo primario di quanti, convinti della necessità di liberare la società da fondamentalismi e condizionamenti di ogni genere, ritengono importante sviluppare un discorso laico sui problemi esistenziali, sugli ideali, sugli orizzonti della “vita spirituale” umana.

…………………..

Sarebbe bello collegare vari blog sensibili a questi problemi per formare una specie di rete…

Segnalazioni e/o proposte sarebbero benvenute.

Annunci

Una risposta a “Monopolio dello spirito

  1. mi sembra un ottima idea:
    si sono benvenuta con mio italiano bizzaro, conta su di me.
    Si aprla niente delle spiritualità “laiche”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...