Daniele (profeta)

 

Nella famosa scena nella quale Daniele interpreta i sogni di Ciro e Nabucodonosor, si implica che mentre gli altri che tentarono di fare altrettanto fossero astrologi, indovini e simili, Daniele stesso non lo fosse. Al contrario, anche Daniele era un astrologo, e noi scopriamo anche che egli non è un personaggio storico, come riferisce Walker:

 

Gli scrittori del Vecchio Testamento non amavano i Daniti, che essi chiamarono serpenti (Genesi 49:17). Ciononostante, essi adottarono Dan-El o Daniele, un dio Fenicio della divinazione, e lo trasformarono in un profeta Ebraico. I suoi poteri magici erano come quelli dei Daniti emananti dalla Dea Dana ed i suoi serpenti sacri. Egli servì come astrologo di corte e interpretatore di sogni sia per il re Persiano Ciro, che per il re Babilonese Nabucodonosor (Daniele 1:21, 2:1), indicando che “Daniele” non era un nome personale ma un titolo, come quello Celtico: “una persona della Dea Dana”.28

 

Graham afferma che, “La storia di Daniele fu presa da un poema del nord della Siria scritto prima del 1500 A.C. L’eroe, di nome Daniele, era un figlio di El o Dio – la sorgente dell’Ebraico El. Egli era un potente giudice e legislatore, e anche un provveditore per il suo popolo. Questo poema su di lui divenne tanto ampiamente noto che mole razze usarono il suo eroe come modello per i loro”.29

Per quanto riguarda le sue “visioni”, Larson dice, “E’ evidente che le tribolazioni apocalittiche di Daniele e quelle descritte nel Nuovo Testamento sono appropriazioni dalla letteratura dei Zoroastriani… “30 In aggiunta, quantunque si sostenga frequentemente che le “profezie” di Daniele siano state incredibilmente accurate, provando che la Bibbia sia la Parola ispirata di Dio, in realtà esse furono scritte dopo il fatto. In particolare, la cosiddetta profezia in Daniele 9:24-27, che si riferisce alla “venuta di uno unto”, è stata ferventemente interpretata a significare l’avvento di Gesù. Comunque, nel paragrafo successivo, Daniele rivela di chi egli sta realmente discutendo: Re Ciro. Ciro, difatti, è chiamato il “Cristo del Signore”, come in Isaia 45:1: “Così dice il Signore al suo Cristo, a Ciro…”

———-

Citazioni:

 

28. Walker, WEMS, 207.

29. Graham, 256.

30. Larson, 99.

Bibliografia relativa a “The Christ Conspiracy” di Acharya s – Ricerche Origini Cristianesimo

+++++++

Da “The Christ Conspiracy” di Acharya s”

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...